La soluzione per i carrelli abbandonati negli ecommerce moda
ecommerce moda carrelli abbandonati dati statistiche

Partiamo da un dato di fatto, il 69% dei carrelli è abbandonato prima di concludere l’acquisto, così sostengono le ricerche di mercato internazionali. 

Immagina di riportare questa situazione nella realtà di un negozio fisico, tu sei alla cassa e in coda hai 100 clienti che vogliono pagare, ad un certo punto 69 di questi senza apparenti motivi alzano i tacchi e se ne vanno lasciandoti sbigottito e con tuoi prodotti per terra.

Ora immagino che sarai sconvolto, ma sei ancora in tempo a recuperare con azioni mirate di retargeting.

Incrociando diverse fonti e osservatori sull’ecommerce internazionali, provo a darti i dati che vale la pena conoscere.

Il primo dato importante è che nel 2015, nella classifica dei top 1.000 ecommerce, il 35% di loro ha fatto un’azione di retargeting per i carrelli abbandonati.

  • nessuna azione
  • retargeting

Chiaro che se hai attivato i vari tracciamenti nel funnel di vendita allora potrai ancora giocartela alla pari.

Le email transazionali, così si chiamano, ti vengono in soccorso e automaticamente saranno inviate dopo il fatidico evento, l’abbandono dei prodotti nel carrello.

  • il 35.2% invia almeno 1 email
  • il 22.5% ne invia 2
  • il 13.4% ne invia 3
  • il 28.9% ne invia da 4 a 8
  • 1 email
  • 2 email
  • 3 email
  • da 4 a 8 email

Ok, ma quando devono essere inviate queste email transazionali per il retargeting?

  • Il primo invio, 80% nel primo giorno, più precisamente il 74% dopo 3 ore
  • Il secondo invio, 72,91% il secondo giorno.
  • il terzo invio, 59,9% il quinto giorno

Altro dato da tenere in considerazione è che il 90% non include offerte nel primo invio, mentre per il secondo è variabile:

  • il 39.58% nessuna offerta inclusa
  • il 20.83% regala il 5% di sconto
  • il 6.25% regala il 10% di sconto
  • il 6.25% regala il 15% di sconto
  • il 2.08% regala il 20% di sconto
  • il 2.08% regala un buono da 5,00 euro
  • il 12,50% ti fa un regalo
  • il 8.33% regala le spese di spedizione
  • il 2.1% ti fa un regalo + le spese di spedizione gratis

Mentre negli invii successivi aumentano le percentuali di chi ti lascia un buono sconto.

A questo punto ti chiederai: qual è la maggior causa di abbandono?

I dati dicono che è imputabile alle “sorprese” che il cliente si ritrova nel carrello quindi:

  • spese di spedizione
  • tasse
  • scarse informazioni
  • poca chiarezza.

Ora che hai una visione più chiara di cosa succede, stando alle insight di queste ricerche, il mio consiglio è quello di abilitare subito il tracking del funnel di vendita, le email transazionali e pensare a quali offerte includere per “cercare di portare a casa il risultato”, la conversione.

Non è ancora tutto perduto…



0

C'È MOLTO ALTRO CHE TI ASPETTA.
Vuoi ricevere le best practice, consigli e dritte per ottimizzare al massimo il tuo ecommerce di moda e fashion?

Cerchi le risposte alle problematiche ecommerce del tuo fashion store?

Metti un bel MI PIACE per seguire la pagina facebook ed essere sempre aggiornato.